J-AX DURISSIMO CONTRO SALVINI E A FAVORE DI CAROLA: LE PAROLE CHE TUTTI DOVREBBERO LEGGERE

DI CINZIA MARONGIU

 

Poteva scegliere di non esporsi. Poteva scegliere il silenzio su una questione scomoda e impopolare sulla quale si rischia il linciaggio, a partire dai social. E invece il rapper, citando Sant’Agostino, Madre Teresa di Calcutta e famosi “disobbedienti” come Martin Luther King e Gandhi ha deciso di dire la sua.

Ci sono le questioni spinose, scomode, impopolari, ad alto rischio di linciaggio social. E poi ci sono gli ignavi del nostro tempo, quelli che preferiscono non esporsi, non discutere, non rischiare di diventare impopolari. Specie se ad essere messa a rischio può essere una fetta del loro grande pubblico, di quello che va ai concerti o compra i dischi, di quello insomma che ti dà da vivere. Ed è proprio in quest’ottica che la scelta di J-Ax di intervenire a sostegno di Carola Rackete, acquista un’importanza enorme. J-Ax poteva tranquillamente risparmiarsela invece di interrompere il suo concerto di Bologna, sold out come d’ordinanza, e leggere agli oltre 9 mila ragazzi presenti la motivazione sul perché ha postato sui social #iostoconcarola . Non solo. Ax ha il merito, come quasi tutti i rapper che affollano le classifiche di vendita e che albergano nel cuore di tanti adolescenti di parlare un linguaggio chiaro, semplice, diretto. E per questo efficace. Insomma, è facile pensare che dopo queste sue parole, davvero toccanti, siano tanti i ragazzi che decidano di indignarsi per le frasi ingiuriose rivolte alla comandante della Sea Watch 3 e magari di far tesoro di tante pagine di storia studiate, quelle che ti permettono di sapere che non sempre la legge sta dalla parte della giustizia, come nel caso del nazismo o, al contrario, di leggendari “disobbedienti” come Nelson Mandela, Gandhi e Martin Luther King.

Qui vi proponiamo l’intervento integrale di J-Ax e anche un tweet di qualche tempo fa del ministro dell’Interno Matteo Salvini che il rapper ha voluto mostrare per coglierne ed evidenziarne le contraddizioni. Non a caso, infatti, J-Ax prende una posizione durissima contro Salvini che viene smascherato in quanto “elite”. “C’è chi nasconde il rolex sotto la felpa”, ammoisce il rapper dalla testa tatuata. Che, divertendosi a prendere in giro i più triti pregiudizi, cita Sant’Agostina e fa riferimento a Santa Teresa di calcutta, due personaggi non esattamente nell’olimpo dell’hip hop. Ma forse è proprio per questo coraggio e per la sincerità delle sue parole che ci sentiamo di fare una previsione: scommettete che “ostia Lido” il nuovo singolo ddi J-Ax già al primo posto di tutte le classifiche rimarrà in vetta ancora per lunghe setiimane? A volte, avere il coraggio dei propri pensieri, al di là di come a pensipno gli altri e delle convenienze, fa fruttare qualcosa che non ha prezzo: la stima anche di chi non la pensa come tye. E stavolta, non c’è dubbio, J-Ax quella stima se l’è meritata. ma ecco le sue parole.

Il suo intervento integrale

“Ieri ho postato #IoStoConCarola su Instagram e ho ricevuto i soliti commenti che si ricevono oggi, quando sei così arrogante da empatizzare e interessarti agli altri. Perché, forse non lo sapevate, ma i veri eroi sono quelli che Dante chiamava “ignavi”. Quelli che non prendono posizione. Che non rischiano. Che non si espongono. Però a me è venuta in mente una cosa. Quando guardiamo i film sulle grande ingiustizie storiche alla fine ci arrabbiamo e chiediamo sempre: perché nessuno interveniva? Perché nessuno faceva qualcosa? Bene. Ora stiamo vivendo una ingiustizia. E questo è il momento di intervenire. E secondo me salvare 40 persone dall’affogare in mare e portarle in salvo, a costo della propria libertà, significa affrontare una di quelle ingiustizie fottendosene delle conseguenze e di cosa ne pensano i commentatori sui social”.

Sant’Agostino: “Una legge ingiusta non è una legge”

E ancora: “Che cosa vuol dire “ha violato le leggi italiane?” Lo sapete che tutto ciò che hanno fatto i nazisti in Germania era legale? Era giusto quindi? Sapete invece chi violava la legge? Gandhi, arrestato 13 volte. Nelson Mandela che ha passato 27 anni in galera. Martin Luther King ha risposto a chi gli chiedeva con quale diritto decidesse di violare la legge. E cito: “Come potete propugnare la violazione di alcune leggi e l’osservanza di altre?”. La risposta sta nel fatto che ci sono due tipi di leggi: giuste e ingiuste. Abbiamo la responsabilità morale di disobbedire alle leggi ingiuste: io concordo con Sant’Agostino nel ritenere che “una legge ingiusta non è legge”. Come si fa a stabilire se una legge sia giusta o ingiusta? Una legge che eleva la personalità umana è giusta; una legge che degrada la personalità umana è ingiusta”.

Martin Luther King è stato arrestato 30 volte, Gandhi 13

Per inciso, Martin Luther King è stato arrestato 30 volte. Non fatevi fottere da questi stronzi che hanno nascosto il Rolex sotto la felpa. Non sono il popolo, e non lo rappresentano. Sono loro le vere élite e i poteri forti che si sono camuffati da persone comuni per fotterci meglio.

 Sapete come è possibile riconoscerli? Come tutte le élite il loro unico e principale interesse è dividerci e fomentare una guerra fra poveri. Questa è gente che quando fai beneficenza per i migranti ti dice “e i terremotati?”. Beh, la differenza è che io la faccio per gli italiani terremotati e per i migranti. E sono sicuro che anche per gli altri sarà così. Questa gente invece non fa un cazzo mai per nessuno e giudica chi invece lo fa. Per citare Madre Teresa di Calcutta “non rompeteci i coglioni!” Se fossero davanti a dei pompieri che spengono un incendio direbbero loro “perché spruzzate l’acqua solo sulle case in fiamme? Dovete bagnare anche quelle che non hanno problemi! Così è ingiusto!”.

 

Ecco cosa rispondo a chi mi dice: “Pensa a cantare”

Ma in quel caso verrebbero internati o avrebbero un loro talk show su Rai 2. Ma questi poi sono gli stessi che mi dicono “Ma pensa a cantare!”. Io canto volentieri, ma sono anche un cittadino che paga le tasse e ama il suo Paese. E le tasse che pago io sono sicuramente più di alte di quelle dei politici e dei giornalisti che vengono pagati… dalle mie e dalle vostre tasse. Poi ci sono quelli che ti dicono “Perché solo in Italia? Perché non si mette la Germania a prenderseli?” A parte che tutti i migranti della Sea Watch andranno in Europa e nessuno rimarrà in Italia, ma sticazzi della Germania e dell’Europa. Noi siamo l’Italia il Paese più bello del mondo. E non dobbiamo inseguire nessuno. Noi possiamo e dovremmo mostrare agli altri la via.

Cosa direte? “Ero su facebook ad augurare a una ragazza di essere stuprata?”

Pensate a quando i vostri figli vi chiederanno dove eravate quando la gente moriva in mare o nei lager libici. Che cosa risponderete? “Ero su Facebook ad augurare a una ragazza di 31 anni di essere stuprata perché ha salvato degli esseri umani”? È questo che volete lasciare ai vostri figli? È questo quello che risponderete quando vi chiederanno come avete risposto a una ingiustizia nel vostro tempo? Io ho una mia idea, e con umiltà ve la voglio dire: Se essere cattivi va di moda, significa che dovremo amare più forte per compensare il loro odio.

 

https://spettacoli.tiscali.it/musica/articoli/Jax-durissimo-contro-Salvini-appello-per-Carola-rackete/