UNA RAPINA A MANO ARMATA A DANNO DEI LAVORATORI

DI NICOLA FRATOIANNI

L’INPS ha accertato 1 miliardo di contributi evasi da parte di 15.000 padroni senza scrupoli.
Un crimine vero e proprio nel paese in cui la pensione è diventata un lusso, anche per chi lavora. E molto spesso questi furti accadono ai precari che saltano da un contratto all’altro e poi si ritrovano senza coperture.
È chiaro il motivo per cui insisto sulla necessità che lo Stato copra i buchi contributivi dei precari involontari? È una battaglia di libertà, una battaglia per il futuro. Non molliamo.