UNA TRAPPOLA FIN TROPPO VISIBILE

DI MARIO PIAZZA

Alex è una barca a vela (un ketch, per la precisione) di 18 metri, di quelle che siamo abituati a vedere con il ponte ingombro di attrezzature per la navigazione e di belle ragazze accanto a skipper abbronzati.

Con 60 persone a bordo Alex ospita dieci persone ogni tre metri, più o meno come un autobus nelle ore di punta, ed è in queste condizioni che il Salvini sta tentando di imporle oltre 100 miglia di navigazione verso Malta.

Il perchè non si capisce a prima vista, visto che il Salvini ha stipulato un accordo con Malta che prevede il trasferimento in Italia di un pari numero di migranti già presenti a Malta. Un gioco dei quattro cantoni apparentemente senza senso, e invece Il disegno è molto chiaro per chiunque voglia vederlo:

Alex al momento non ha violato alcuna legge e in Italia non potrebbe essere sequestrata, per impedirle di salvare altre vite non rimane che spingerla in acque territoriali maltesi dove molte imbarcazioni sono state bloccate senza motivo, senza giudici rompicoglioni e soprattutto senza alcun clamore mediatico.