BRASILE, CASO MORO: L’EX GIUDICE ANTI LULA IN ‘VACANZA’ DA MINISTRO

DI ENNIO REMONDINO

Brasile, vacanza da ministro della Giustizia di Sergio Moro, giudice di Lula. Crisi nel governo di Bolsonaro, l’eroe della tangentopoli brasiliana che ha fatto condannare l’ex presidente Lula, si prende 5 giorni di stop ‘dalle sue funzioni’ per ‘ragioni personali’. Spinte alle sua dimissioni dopo le rivelazioni dal sito di giornalismo investigativo The Intercept. Il governo Bolsonaro perde un altro ministro, e non è il primo, ma è certamente il più popolare, anche se attualmente in forte crisi di credibilità personale. Sergio Moro, il quasi italiano eroe della ‘Lava Jato’, la tangentopoli brasiliana, il giudice che la sua discussa condanna all’ex presidente Lula, ora in carcere, ha aperto la strada all’ultradestra di Bolsonaro alla presidenza. Ora Sergio Moro, fatto ministro della Giustizia come premio, ha deciso di prendersi un breve ma strano congedo. Per cinque giorni, dal 15 al 19 luglio … CONTINUA SU REMOCONTRO:

Brasile, caso Moro: l’ex giudice anti Lula in ‘vacanza’ da ministro