UN’ALTRA TEGOLA SULLA LEGA: IL SOSPETTO (PER ORA) DI AVER CHIESTO 65 MILIONI ALLA RUSSIA

DI CORRADINO MINEO

Dopo la truffa dei 49 milioni, un’altra tegola sulla Lega: il sospetto -per ora solo sospetto- di aver chiesto 65 milioni alla Russia come tangente sul petrolio che noi compriamo. Salvini ora dovrà spiegare, ma in generale dovremmo chiederci come si finanzino partiti e leader carismatici!

Dopo la truffa dei 49 milioni, un’altra tegola sulla Lega: il sospetto -per ora solo sospetto- di aver chiesto 65 milioni alla Russia come tangente sul petrolio che noi compriamo. Salvini ora dovrà spiegare, ma in generale dovremmo chiederci come si finanzino partiti e leader carismatici!

Pubblicato da Corradino Mineo su Giovedì 11 luglio 2019