HAWAII: ALLA SCOPERTA DI KAUAI. L’ISOLA GIARDINO RIAPERTA AL PUBBLICO

DI FRANCESCA SPANÒ

Nel paradiso Hawaii, c’è un’isola giardino che da 14 mesi è inaccessibile al grande pubblico e che ora riapre in tutto il suo splendore, ma con accesso limitato: si chiama Kauai e, geologicamente, è la più antica del Paese. La “The Garden Island” ha origini vulcaniche e rappresenta la quarta terra emersa per estensione dello Stato. Il suo nome è legato profondamente alla tradizione dei nativi hawaiiani, secondo la quale il navigatore polinesiano che per primo scoprì queste isole avrebbe scelto l’appellativo in onore del suo figlio prediletto. Al di là dell’aspetto storico culturale, comunque, tutta l’area gode di un turismo di ritorno dopo i recenti problemi dovuti all’eruzione del vulcano e l’inondazione. Terminato il periodo negativo, ora è tempo di accogliere i turisti ma con qualche accorgimento in più.

Un tesoro tropicale da (ri)scoprire

Kauai, destinazione da oltre un milione di turisti all’anno, era piano piano finita nel dimenticatoio anche a causa della chiusura della Kuhio Higtway. A sorpresa, adesso, è di nuovo fruibile l’autostrada a due corsie con vista suggestiva sulla costa. Da qui quindi è più facile raggiungere il Haena State Park, la Kee Beach e il Kalalau Trail, tutti luoghi simbolo della zona.

Area naturalistica: traffico ridotto e accessi limitati

Non potranno entrare più di 900 visitatori al giorno, contro i duemila degli anni passati. Bisognerà inoltre prenotare per accedere al parco che costerà un dollaro per l’accesso e cinque per il parcheggio (riservato a non più di cento veicoli). In alternativa si può arrivare al percorso ciclabile in bici o prendere la navetta.

Curiosità su Kauai

Passeggiando per questo tratto di mondo, si scoprono climi e paesaggi molto differenti, che vanno dalla foresta pluviale al deserto, fino alla palude e alle montagne e pianure. Non mancano le spiagge di sabbia bianca e, nel Parco Nazionale Kokee la flora e la fauna locale sono uniche e facili da ammirare. In più, Kauai è stata anche location di amati film, come Hook-Capitano Uncino di Steven Spielberg, lo stesso che è tornato per Jurassic Park. Tuttavia, sin dagli anni Trenta, le produzioni cinematografiche da queste parti si susseguono e la stessa Disney, ha disegnato l’ambientazione di Lilo e Stich, rifacendosi a questo luogo.

©TravelGlobe RIPRODUZIONE RISERVATA