L’OFFESA DI SALVINI A RACKETE

DI UDO GUMPEL

Sea-Watch, l’offesa di Salvini a Carola Rackete: „Pure Carola mi ha denunciato, fra le tante denunce pure quella della zecca tedesca. Uno basta che la guarda in faccia, proprio qua doveva arrivare”.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, a Barzago (LC) per una festa della Lega, si rivolge così alla capitana della Sea-Watch attualmente indagata dalla procura di Agrigento per favoreggiamento dell’immigrazione illegale“.

Ora, che cosa succede? Certamente altre minacce alla Capitana, come sta ricevendo dall‘Italia.

Che cosa si aspettava Salvini, esprimendosi in questo incivile ingiurioso e indegno per un rappresentante del Governo dell‘Italia che una denuncia?
Ma gli italiani, parlano cosi? La pensano cosi?
Chiamare una cittadina europea incensurata „zecca“?
Ma che altro si deve aspettare che una denuncia penale e una causa civile?
Ma questo e‘ il modo di agire del Governo della Repubblica italiana?
Tutto questo esula dalla valutazione della questione migranti, profughi, salvataggio in mare.
Qui si infanga la reputazione di tutti. Vi potete immaginare un De Gasperi, Moro, Andreotti, Craxi… esprimersi in questo modo?

Sono non solo cadute le remore del politically correct, ma le buone maniere, il minimo rispetto della persona umana.