BIBBIANO, COMMOVENTE FIACCOLATA. BONAFEDE: ARRIVA LA SQUADRA SPECIALE

DI CLAUDIA SABA

Sono oltre mille le persone provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato ieri alla fiaccolata nel Comune di Bibbiano.
Mille persone, che hanno voluto esprimere tutta la loro solidarietà, alle famiglie coinvolte nell’inchiesta “Angeli e Demoni” a cui sono stati sottratti i figli.
Il corteo ha sfilato tra le strade di Bibbiano, esibendo striscioni e cartelli: “I bambini non si devono toccare”, “I bambini non sono un business”, “Chi sbaglia deve pagare. Giù le mani dai bambini”.
Alcuni genitori, vestiti di bianco, hanno poi depositato delle scarpette bianche sulla scalinata del Municipio.
E dopo le polemiche e 27 ordini di custodia cautelare, anche il governo si muove.
Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha infatti annunciato che da domani, istituirà una “Squadra speciale di giustizia per la protezione dei bambini”.
“L’obiettivo è fare in modo che il sistema giustizia possa avere il monitoraggio costante e serratissimo di tutto il percorso dei bambini affidati”, ha spiegato il Ministro, sottolineando che “quanto emerso nell’inchiesta Angeli e demoni su Bibbiano non deve accadere mai più”.
“E’ un impegno che mi prendo davanti al Parlamento e alle famiglie. La magistratura farà i propri approfondimenti in piena autonomia e indipendenza, ma è evidente a tutti che il caos degli affidamenti, spezzettato tra le varie competenze e ulteriormente stravolto da conflitti di interesse e collegamenti malati con la politica, non può più proseguire. È necessario portare avanti investimenti e modifiche di legge per tutelare e proteggere i bambini. La giustizia farà il suo dovere. E sarà inflessibile”, scrive il ministro in un post su Facebook.
Il numero dei fascicoli ricontrollati dai giudici del tribunale dei minori di Bologna, intanto cresce.
Sono oltre 70, i casi controllati finora.