SIBERIA, FUOCO TRASCURATO DA MOSCA, IL CLIMA, I BANDITI E I CINESI

DI ENNIO REMONDINO

Russia. Mentre il governo finge che va tutto bene, la popolazione locale accusa di dolo la grande industria cinese del legname e gruppi criminali. Allarme degli ecologisti: ricadute gravissime.
I ricercatori definiscono “senza precedenti” gli eventi di quest’anno. I dati di quest’estate sono “folli”, secondo Guillermo Rein, studioso dell’Imperial college di Londra. I dati di quest’estate sono “folli”, secondo Guillermo Rein, studioso dell’Imperial college di Londra. Il giugno più caldo mai registrato su scala mondiale, secondo l’Amministrazione oceanografica e atmosferica degli Stati Uniti. Gli incendi sono cominciati a giugno, scatenati da un’estate precoce e secca. Va anche detto che l’aumento delle temperature a causa del riscaldamento globale (quello che Trump nega), non è equamente ripartito, e l’Artide si sta riscaldando a una velocità doppia rispetto al resto del pianeta. Nelle regioni andate a fuoco, le temperature sono state anche tra gli 8 e i 10 gradi più calde rispetto alle medie degli ultimi 30 anni… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Siberia, fuoco trascurato da Mosca, il clima, i banditi e i cinesi