CLAMOROSO AL CIBALI. AUTORETE DI SALVINI

DI ALESSANDRO GILIOLI

Salvini: incasinatissimo. Ha vagamente capito che il suo azzardo rischia di diventare autogol. Ha fatto una profferta ai 5S tecnicamente grottesca, dato che la riforma costituzionale non permette il voto subito. Penso e continuo a pensare che lasciarlo a bollire a fuoco lento due o tre anni lo sminerà.

Pd: assai claudicante Marcucci, nella sua replica. Bastava che dicesse: caro, non si vota quando decidi tu, si vota quando decidono il parlamento e Mattarella, quindi stai a cuccia e non fare il ganassa. Invece si è aggrovigliato. Fra l’altro, tutt’altro che empatico. Bah. comunque il Pd è tornato in gioco, il che è un miracolo di Salvini. Ma statura politica cercasi, in qualcuno.

M5S: Patuanelli ha scivolato, slalomato e poi l’ha fatta breve, tanto poi la trattativa la faranno altri.

Casellati: imbarazzo.