IL GOVERNICCHIO

L'immagine può contenere: una o più persone

DI SIMONE BONZANO

Ristrettissimo estivo – il governicchio

Se si vuole far arrivare Salvini ai pieni poteri da lui vaneggiati la strada é semplice:

Governicchio di PD-M5S-Leu-Forza Italia.

“Serve per salvare il paese, i conti”
“Teniamo lontani i fascisti dal governo”
“La manovra”
“Non dobbiamo cedere al ricatto di Salvini”

Scuse atte a nacondere il vero problema: andare alle urne dove bisogna avere figure credibili, un’idea di paese e un programma.

Il PD non ha nulla di tutto ciò.
Calenda non ha nulla di tutto ciò.
Forza Italia (o quello che ne rimane pure.
Leu e +Europa idem.
Il M5S non sa se é carne o pesce, se seguire Conte (ora soggetto di un’agiografia postuma) o Di Battista, dimenticando che tutti i provvedimenti salvinani sono firmati da Conte e Di Maio.

Salvini é credibile? Ahimè si, perché ha usato gli ultimi 3 anni di campagna elettorale post referendum costituzionale a crearsi un personaggio, a fate propaganda a tappeto ed é diventato credibile perché ha plasmato la propria audience fatta di un mix di sovranisti, nazionalisti, razzisti (e non dite che nell’ellettorato non ci sono…).

Ha un piano per l’Italia? Sicuramente autoritaria e orbaniana (putiniana) poi se sarà più o meno economicamente nazionalista, lo sapremo dopo.

Su tutto ha la sua propaganda che funziona perché detta l’agenda da oramai un anno, sfruttando l’incapacità di gran parte della politica di capire che il populismo – quello autocratico e autoreferenziale – non si batte a manovre di palazzo o con il logorio.

Inseguire Salv1n1 rispondendo punto su punto ha un senso? Si, ma la battaglia é metterlo alle strette in campagna elettorale, portarlo fuori dalla comfort zone. Limitarlo in Parlamento con il governicchio, in un paese in cui i media – e dalla sua ne ha tanti – seguono la notizia, chi vince? Il governicchio lacrime e sangue che salva l’Italia, o il borioso Salvini onnipresente e onnicomunucante?

La risposta é scontata.

Eppure fargli opposizione verso le urne sarebbe semplice. Salvini é battibile e non é, ahimè, sui diritti umani, buona parte del paese ne é immune (e la colpa é di chi ha sdoganato argomenti come la lotta alle ong etc.), ma sull’Euro. Non la UE, l’euro.

La maggioranza degli italiani non vuole l’uscita dall’euro, pressare un politico ch eé letteralmente circondato da no euro, é una chiave per limitarlo. Non vincere che é al limite dell’impossibile, ma limitarlo.

Ma bisogna farlo faccia a faccia. Non con il governicchio, quello é il classico strumento democristiani anni 70 che in un mondo fatto di 24h su 24h di comunicazione non funziona.

Certo bisognerebbe avere una persona che porti avanti queste idee e, spiace, né Renzi, né Zingaretti, né Calenda sono indicati.

Almeno che non si voglia condannarsi a 20 anni di Salvini e postnazismo di matrice russa.