SCONFITTO MACRI’ ALLE PRIMARIE CROLLA LA BORSA ARGENTINA

DI ENNIO REMONDINO

Crolla la Borsa in Argentina dopo la sconfitta alle primarie del presidente Mauricio Macri. Ed è un tonfo pesante, del 48%. Gli investitori, temono l’ascesa del rivale di sinistra Alberto Fernandez. «Abbiamo avuto un’elezione negativa. Ora andate a dormire». Così il presidente dell’Argentina dal palco dove la sua lista, a conteggio ancora in corso, aspettava i risultati delle primarie presidenziali. ‘Elezione negativa’, l’annuncio, ma certo non la botta che in realtà è arrivata. La coppia Alberto Fernández e Cristina Fernández de Kirchner è riuscita ad imporsi col 47,65% dei voti sulla coppia Mauricio Macri con Miguel Ángel Pichetto, che ha ottenuto il 32,08%… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Sconfitto Macrì alle primarie crolla la Borsa argentina