BOLSONARO-MADURO-BOLTON, IL BUONO IL BRUTTO E IL CATTIVO

DI ENNIO REMONDINO

America Latina, di nuovo cortile di casa statunitense? Brasile, proteste in 80 città contro Bolsonaro e contro i tagli all’istruzione.

Venezuela: Nicolas Maduro risponde al nuovo embargo Usa e annulla il negoziato in corso con le opposizioni. Strategia Bolton, ‘golpe per fame’. Brasile, proteste in 80 città contro Bolsonaro e contro i tagli all’istruzione. È la terza protesta nazionale contro la misura di bilancio annunciata dall’esecutivo di destra. Finora il ministro della Pubblica Istruzione, Abraham Weintraub, non ha commentato le mobilitazioni. A maggio, lo stesso Weintraub aveva promesso tagli a tre università accusate di aver ospitato dibattiti che includevano voci di sinistra. L’annuncio aveva generato un’ondata di critiche e il ministro aveva replicato col blocco di bilancio per tutte le università. Dall’arrivo di Bolsonaro, l’educazione è diventata terra di conquista per i settori più radicali del suo elettorato, determinato a rimuovere dalle aule qualsiasi traccia di ‘marxismo culturale’… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Bolsonaro – Maduro – Bolton, il ‘buono’ il brutto e il cattivo