GUERRA ELETTORALE ‘MIGRANTE’, CAMBIA REGOLA O CAMBIA MINISTRO?

DI ENNIO REMONDINO

Materia non proprio di Remocontro. Quindi, salvo firme di prestigio che purtroppo sono in vacanza, la sacrosanta agenzia Ansa dagli equilibri collaudati e indiscutibili. Conte a Salvini: «Porti chiusi non risolvono». Il Tar sulla Open Arms: «Può entrare in acque italiane», la ministra Trenta invia navi militari per soccorrere i minori. Migranti allo stremo anche sulla Ocean Viking. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte duro con Matteo Salvini sul tema migranti: «C’è stato un chiaro esempio di sleale collaborazione, l’ennesima a dire il vero, che non posso accettare», scrive il premier in una ‘lettera aperta’ su Facebook al ministro degli Interni. «Siamo ormai agli sgoccioli di questa nostra esperienza di governo. Abbiamo lavorato fianco a fianco per molti mesi e ho sempre cercato di trasmetterti i valori della dignità del ruolo che ricopriamo e la sensibilità per le istituzioni che rappresentiamo. La tua foga politica e l’ansia di comunicare, tuttavia, ti hanno indotto spesso a operare ‘slabbrature istituzionali’, che a tratti sono diventati veri e propri ‘strappi istituzionali’», scrive Conte… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Guerra elettorale ‘migrante’, cambia regola o cambia ministro?