GOVERNO M5S-PD? UN’ALLEANZA INNATURALE

DI GIACOMO SPENA

Come non gioire dell’effetto immediato, nel vedere Salvini con la bava alla bocca lontano dal Viminale – caro Capitano, vienici ad insegnare a #chiudereiporti dall’opposizione – ma, nello stesso momento, come non vedere che M5S e Pd stanno andando verso un suicidio politico?

Non vorrei fare Cassandra, ma questa è un’alleanza innaturale. Non tiene dal punto di vista programmatico e di visione di società, senza considerare gli elettorati che da anni si odiano e si schifano. Se poi ne entreranno a far parte pure LeU, Bonino e pezzi di Forza Italia… altro che governo di legislatura di 3 anni: sarà una coalizione Frankenstein in cui passeranno il tempo a litigare. Su tutto.

Sta nascendo una cosa col fiato cortissimo.

PS: Zingaretti scriveva, soltanto una settimana fa, un post sull’Huff (perfetto) in cui elencava i motivi per cui bisognava andare alle urne e non piegarsi ad accordicchi di Palazzo… ma pare sia una moda della politica italiana: dire una cosa, farne un’altra. Viva la coerenza!