HAPPY BIRTHDAY RICHARD. 70 ANNI DALLA PARTE DEL…TORTO

DI PIO D’EMILIA

Richard Gere compie 70 anni. Ci conosciamo da parecchi anni, grazie alla comune amicizia con il Dalai Lama. Durante il suo recente soggiorno in Italia, durante il quale è salito a bordo della Open Arms e testimoniato ancora una volta il suo impegno sociale (non solo nei confronti dei rifugiati: da anni Richard sostiene la campagna per il Tibet e Survival International, una fondazione che si occupa di difendere i diritti dei popoli indigeni) ci siamo incontrati e abbiamo parlato non solo della drammatica vicenda della Open Arms per fortuna ora in qualche modo risolta, ma di tutte le varie vicende, le varie emergenze che il nostro mondo sempre più “incattivito” si trova ad affrontare. Piccoli e grandi Trump, il “secolo cinese”, la situazione a Hong Kong, democrazia e partecipazione, il Dalai Lama, il ruolo della religione, l’impegno sociale, la necessità di “aprire” i nostri confini, quelli attorno al nostro cuore e alla nostra mente, prima ancora di quelli politici e geografici. Questo è il resoconto integrale del nostro incontro, che ho lasciato in lingua inglese (chiedo perdono per la mia pessima pronuncia…)
Una versione più breve, sottotitolata in italiano, sarà presto disponibile, sempre su You Tube.
*Un grazie speciale all’amico Fabrizio Pallotti, traduttore e interprete ufficiale del Dalai Lama, che ha accompagnato Richard Gere sulla Open Arms e che ha reso possibile questo nostro incontro.

YOUTUBE.COM
While he was spending few days of holidays in Italy, Richard Gere, who has constantly showed particular concern for human rights and suffering people decided…