ADDIO A RINA BELVEDERESSI, LA VEDOVA DI JUAN MONTIGLIO

DI PAOLO BROGI

IL PRESIDENTE NON SI ARRENDE, MERDA…

Rina Belvederessi, la vedova di Juan Montiglio. E’ morta in Cile alla vigilia di un nuovo anniversario dell’11 settembre, il nefasto giorno del golpe in Cile (prima che la data fosse occupata dalla strage delle Torri Gemelle a New York).
Juan Montiglio: uno del Gap, il servizio d’ordine del presidente Allende, morto nella difesa della Moneda in quell’11 settembre del 1973 a Santiago, in Cile.
La foto celebre lo ritrae insieme ad Allende e alla sua scorta, con Bertulin e altri, mentre esce dal portone della Moneda armi in pugno per contrastare i golpisti. Dei veri coraggiosi. Montiglio, detto Anibal, è quello con i baffi sul fondo
Tutti morti, uccisi in quell’11 settembre del 1973. mentre Allende diceva. Il Presidente non si arrende, merda.,…
Juan era uno studente di biologia, di origine piemontese, che dopo uno stage armato a Cuba era entrato nel gruppo di chi in Cile difendeva la vita del presidente Salvador Allende, una cinquantina di militanti prestati dai Socialisti e dal Mir per la salvaguardia della Presidenza.
Juan fu preso e portato quell’11 settembre a Pedelhue, la sede un reggimento dell’esercito, dove insieme ad altri fu ucciso e gettato in una fossa comune.
Per estremo spregio gli gettarono sul corpo delle granate e della dinamite, al fine di smenbrarne il corpo.
Rina era restata solo con i suoi due figli piccoli, di 2 e 3 anni, Tamara e Alejandro, quest’ultimo vive oggi in Italia.
Ho avuto l’onore di conoscere Rina quando è venuta a Roma a testimoniare al processo Condor.
Ho parlato con lei la sera a casa di Jorge, a piazza Vittorio. C’era una peña, una festicciola, abbiamo parlato di Juan Montiglio e della difficoltà di riconoscerne i resti, una volta che è stata trovata una fossa comune, per lui che era nato da una storia particolare a Puerto Montt, una storia di dna.
Rina era una bella persona, coraggiosa, sorridente, combattiva. Così come i suoi due figli (Tamara nell’ultima foto, durante il processo Condor) che saluto. Quella sera abbiamo cenato a base di empanadas. Ciao Rina.

 

L'immagine può contenere: 1 persona, occhiali e primo piano
L'immagine può contenere: 5 persone
L'immagine può contenere: una o più persone, occhiali e primo piano
L'immagine può contenere: 5 persone, barba
L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano