ECCO PERCHÉ NON FANNO PARLARE. TEMONO LA VERITÀ

DI CRISTINA GIUFFRIDA

Non fanno parlare perché temono troppo che qualcuno dica per esempio “cari colleghi i conti si fanno con la calcolatrice. La lega 9 milioni di elettori. Il PD 11 milioni. Se di maggioranza bisogna parlare, allora è davanti a voi”. Non fanno parlare perché temono che qualcuno si alzi e dica per esempio ” se noi siamo il partito di bibbiano voi siete il partito di Putin. Restituite 49 milioni di euro”, vedrei bene, a quel punto, un volontario con il cestino in mano a girar tra i banchi. Non fanno parlare perché temono che qualcuno potrebbe alzarsi e dire “parlate voi che avete votato la legge fornero, il fiscal compact e che giuraste che ruby era la nipote di mubarak? Voi che avete un’altra miss assenteismo al comando?”. Non fanno parlare, i bambini, perche temono che qualcuno si alzi e dica ” il fascismo è un crimine e la sua apologia è reato, come da articolo 4 della legge scelba”
Non fanno parlare perché, vigliacchi come sono da DNA politico, temono la verità che mai affronteranno e sulla cui “morte” hanno fondato mesi, anni, di campagna elettorale vigliacca.
Rivolgersi agli analfabeti funzionali non è corretto…è come far firmare un testamento ad incapaci di intendere e di volere.
E comunque, parlamento italiano batte Totò e Peppino 1000 a 0.
Soldi “ben spesi” ,  per ridere un po’