ERIC CLAPTON. QUANDO LA MUSICA È PIÙ FORTE DEL DOLORE

DI MARCO MOLENDINI

Eric Clapton ci ha ripensato, cinque anni fa aveva annunciato un quasi ritiro per un artrite alle sue preziose mani. Quindici date in un mese, come farà la prossima estate sono tante con una malattia del genere. E dieci giorni fa ha chiuso un tour mondiale. Voglia di musica più forte del dolore? Comunque i suoi due concerti italiani a Milano e Bologna, sono una gran bella notizia, tra l’altro sarà con la sua superband con Nathan East (bass), Paul Carrack (keyboards), Chris Stainton (keyboards), Doyle Bramhall II (guitar), Sharon White and Katie Kissoon (backing vocalists).