DIFFICILE RINNOVARE IL VOTO A CHI HA FAVORITO L’AFFOSSAMENTO DEL PARLAMENTO

DI GIORGIO MELE

https://www.alganews.it

In questi giorni mi ero astenuto dal commentare la politica di questo paese che mi deprime giorno dopo giorno. Ma oggi devo dire che sono fieramente contrario a ciò che è successo alla Camera, mi riferisco al voto plebiscitario, conformista, vergognoso che ha tagliato il numero dei parlamentari e che ha imposto una idea della politica che punta sempre più a distruggere la democrazia rappresentativa, il ruolo centrale del parlamento a favore di un modello ademocratico ristretto, plebiscitario che favorirà il disegno presidenzialista di Salvini e della destra. Complimenti a quelle forze specie quelle cosiddette di sinistra, che fino ad ora avevano votato contro in difesa della costituzione e che oggi hanno gettato alle ortiche i loro principi e hanno votato come Salvini e la Meloni. Bravi tutto per che cosa? per omaggiare un partito come i 5 stelle il cui obiettivo è sempre stato quello di distruggere la democrazia a favore di un regime fondato sull’arbitrio telematico. Badate bene lo dico anche i 5 stelle che con questa politica, taglio dei vitalizi, taglio dei parlamentari, sono scesi dal 32 per cento al 18 per cento.Tanto più i cosiddetti di sinistra debbono riflettere prima di seguire questa strana idea della politica antidemocratica.
Per quanto mi riguarda mi rimane difficile rinnovare il voto a chi ha favorito oggi l’affossamento del Parlamento. Buona Fortuna.