GLI USA IN FUGA CAOTICA DALLA SIRIA. LE PAGLIACCIATE DI TRUMP FANNO RIDERE SOLO PUTIN

DI ALBERTO NEGRI

 

Il ritiro degli ultimi mille americani dal Rojava e dalla Siria avviene nel caos totale con la fuga di centinaia di prigionieri dell’Isis prima in mano ai curdi, pronti a entrare nelle file di Erdogan, e la bandiera del Califfato che sventola di nuovo a Ain Issa. Trump afferma che “i curdi non devono affrontare i turchi perché non hanno le armi per contrastarli”. Ma la contraerea necessaria a ostacolare i raid aerei di Erdogan è stata negata proprio dagli Usa. Ovviamente i curdi adesso cercano aiuto da russi e siriani. Mosca non vedeva l’ora che gli Usa se ne andassero e lo fanno nella maniera più umiliante.