GRAN BRETAGNA. UNA MAREA UMANA CONTRO LA BREXIT

DI LUCA SOLDI

Una marea umana che ha fatto invidia alle adunate di Salvini ed anche a quelle di Renzi.
Un milione di persone sono scese in piazza ad invocare un mare di Europa per quel mondo vecchio e stantio che invece ne vuole uscirne ma non ci riesce.
Ed infine un clamoroso colpo di scena che ha spiazzato il più scapigliato dei sovranistri. A rovinargli i piani, ma già pareva nell’aria, un emendamento di un parlamentare conservatore di area moderata Sir Oliver Letwin.
Portato al cospetto, al voto, dei parlamentari inglesi, l’emendamento è passato.
E questo insieme alla grande protesta popolare ha rovinato i piani facendo cadere un macigno su quello che doveva essere il giorno dell’ufficialitá dell’uscita Ue.
Ma soprattutto quel giorno che doveva essere quello della consacrazione a grande statista per Boris Johnson.

Westminster ha dunque fermato i sogni del premier britannico e della sua regina.
A batterlo il sostegno trasversale di alcuni ribelli conservatori, degli unionisti nordirlandesi del Dup e della gran parte dei deputati dei partiti di opposizione.
Dunque l’emendamento ha ottenuto 322 sì contro 306 no.

L'immagine può contenere: una o più persone, folla e spazio all'aperto