IL FIGLIO DI EL CHAPO, LE DRAMMATICHE IMMAGINI DELLA CATTURA A CULIACAN

DI GUIDO OLIMPIO

Le autorità messicane hanno diffuso le immagini della cattura di Ovidio Guzman, il figlio de El Chapo a Culiacan. Episodio drammatico avvenuto pochi giorni fa e conclusosi con il rilascio del giovane in seguito alla guerriglia scatenata dai suoi uomini. Il filmato mostra gli agenti, ben equipaggiati, davanti ad un edificio. Puntano i fucili, costringono le persone all’interno ad uscire. Una donna grida che ci sono dei bambini, un altro afferma che non sono armati. Poi spunta il figlio del boss, in camicia e con al collo un ciondolo religioso. Lo spingono contro il muro tenendolo sotto tiro ma senza mettergli le manette.

Successivamente Ovidio contatta al telefono il fratello Archivaldo, chiedendogli di evitare violenze, ma la risposta è un no. Un rifiuto accompagnato da minacce verso i militari. Infatti i sicari di Sinaloa entreranno in città mettendola a ferro e fuoco. L’azione rapida dei narcos, dotati di veicoli blindati in modo artigianale, armati di mitragliatrici, avrà successo. Dopo aver creato una ventina di posti di blocco, incendiato mezzi e attaccato le forze dell’ordine, i banditi costringono le autorità a rilasciare Ovidio. Durante l’assalto – costato la vita a 13 persone – i criminali avrebbero preso in ostaggio dei soldati e minacciato le loro famiglie. Il governo ha spiegato di aver ceduto per evitare uno spargimento di sangue ulteriore.

https://www.corriere.it/video-articoli/2019/10/30/figlio-el-chapo-drammatiche-immagini-cattura-culiacan/96ccade0-fb36-11e9-b1c6-a381abba5d9f.shtml