GIORGIO TIRABASSI COLPITO DA UN INFARTO

DI MARINA POMANTE

L’attore e regista Giorgio Tirabassi è stato colpito ieri sera da un infarto mentre si trovava a Civitella Alfedena in provincia dell’Aquila.
È stato subito soccorso, poi trasferito in ospedale dove è stato operato per un’angioplastica. Le sue condizioni sono gravi ma al momento è vigile e si spera in una sua pronta ripresa.

È successo intorno alle ore 21, all’interno del Centro Congressi, dove Tirabassi doveva presentare il film “Il Grande Salto”, di cui è regista e interprete insieme a Ricky Memphis e al quale partecipano anche in piccoli ruoli Valerio Mastandrea, Marco Giallini e Pasquale “Lillo” Petrolo. Tra gli sceneggiatori del film anche Mattia Torre, recentemente scomparso, con cui Tirabassi aveva condiviso nel 2007 l’esperienza della serie cult, Boris, nel ruolo dell’ineffabile direttore della fotografia, Glauco.

Giorgio Tirabassi, 59 anni, ha una lunga carriera alle spalle.
Tutti lo ricordano soprattutto per il ruolo dell’ispettore Roberto Ardenzi in Distretto di polizia. Dopo il successo del serial, il più lungo di sempre in Italia, arrivato a 11 stagioni nel 2004, ha interpretato Paolo Borsellino nel film in onda su Canale 5. Poi nel 2008 è stato il professore Antonio Cicerino ne I liceali.

L’attore è stato soccorso da alcuni medici presenti in sala, poi, grazie all’intervento del 118 di Castel di Sangro è stato trasportato all’ospedale di Avezzano per le cure necessarie.

La situazione sembra sotto controllo. Secondo fonti mediche l’attore non è in pericolo di vita. Importanti saranno le prossime ore.