VIETATO PERDONARE

DI FLAVIA FRATELLO

 

Lo hanno rapinato.
In casa, puntandogli una pistola alla tempia, minacciando lui e la moglie.
Ma Claudio Marchisio invece di vomitare odio dice :” non giustifico chi fa questo ma penso:chi sta male, chi ha fame non ha paura e può anche arrivare a fare ciò. Sono cose che accadono da tutte le parti perché la differenza fra ricchi e poveri è ovunque. Bisogna eliminare certe diseguaglianze”.
Bene direte voi, e invece no: per La Verità e Libero doveva chiedere la forca.
P.S.

Postilla doverosa dopo aver letto alcuni commenti:

1) non è importante stabilire se sia vero o meno che chi fa le rapine lo faccia per fame o cupidigia.
Non è questo il punto.

2) Non è necessario essere stati squartati per odiare qualcuno. Insinuare che Marchisio abbia detto quelle frasi perché “forse non è stato poi così tremendo e vorrei vedere se gli toccano il figlio” dimostra solo la vostra pochezza.
Voi state odiando per molto meno e nessuno vi ha torto un capello.

3) ma davvero pensate che sia una questione di “libertà d’espressione”???

4) nell’esprimere la vostra contrarietà l’uso di termini scurrili può benissimo essere sostituito da mille altre definizioni. Siate creativi!