CARI EMILIANI VOTATE BENE OPPURE ACCETTATE LE CONSEGUENZE POLITICHE

DI MASSIMO RIBAUDO

A Dresda lo dicono pubblicamente: “Possiamo sopportare la crisi, ma non gli immigrati”. Segno che settanta anni fa gli americani E gli inglesi sono stati troppo gentili coi tedeschi, proprio a Dresda.
E Verona non è diversa da Dresda.
Si sta avvertendo che la popolazione dell’Emilia-Romagna è intenzionata a votare in maggioranza Salvini.
Salvini che, come Ministro dell’Interno, il 2 Agosto non era a Bologna a commemorare le vittime della strage nazifascista. Era al mare.
Salvini che, in un video ufficiale, si congratula con il filosofo postnazista Dugin per le sue tesi.
Salvini che scherza sulla tifoseria veronese.
Cari emiliani-romagnoli, per voi vale sempre il mio motto: “Fate come vi pare”. Poi, volente o nolente, dovrete accettare le conseguenze del vostro voto.