PANE AL PANE E VINO AL VINO

DI MARIO PIAZZA

Copio dalla Treccani:

MASCALZONE s. m. (f. -a) [alteraz. di maniscalco «garzone di stalla», per incrocio con scalzo]. – 1. Persona priva di scrupoli o di scarso senso morale, che compie azioni disoneste.

Secondo il mio codice etico chiunque, spinto dal desiderio di potere o di denaro o anche dalla semplice sopravvalutazione di se stesso, si assuma responsabilità pubbliche palesemente superiori alle proprie capacità intellettive, culturali o fisiche rientra perfettamente in tutte e tre le accezioni descritte dalla Treccani.

Dovrebbe esistere il reato di “mascalzonaggine”. Se tale arbitraria assunzione di responsabilità genera danni materiali a terzi il responsabile dovrebbe essere chiamato a risponderne finanziariamente e punito con un congruo numero di anni di detenzione.

(Ogni riferimento ad Arcelor-Mittal, Whirlpool o Pernigotti è puramente intenzionale)