BUONGIORNO UN CORNO! GIOVEDI’ 7, SODDISFATTA LA MINISTRA LAMORGESE …

DI GIANLUCA CICINELLI

Soddisfatta la ministra dell’interno Lamorgese. La Libia ha accettato la richiesta italiana di rivedere il Memorandum sui migranti che scadrà il prossimo 2 febbraio. Dopo molte discussioni e critiche nel nostro Paese, Tripoli ha accettato di rivedere il suo atteggiamento sui centri di detenzione. Buone notizie quindi per chi è attento alle questioni umanitarie. I migranti verranno seviziati al momento della cattura e non dovranno più aspettare giornate intere prima di essere torturati e violentati.

Ilva, Arcelor chiede cinquemila esuberi e il governo dice no, ma si spacca sulla richiesta dello scudo penale, l’immunità per i reati commessi dall’azienda prima dell’arrivo degli attuali proprietari. Ottime prospettive dunque per i pugliesi che adesso potranno così morire serenamente di tumore senza nemmeno doversi preoccupare di arrivare alla pensione. Torna alla mente Sandro Pertini: “Gli affamati ed i disoccupati sono il materiale con il quale si edificano le dittature”.

I sindacati britannici hanno proclamato il più lungo sciopero nella storia delle ferrovie: 27 giorni quasi ininterrotti. Lo stop sarà diviso in tre tranche dal 2 dicembre al 1° gennaio. Sono davvero dei dilettanti nel settore del blocco dei treni: noi soltanto ieri, con grande orgoglio e alla faccia dei perfidi albionici, abbiamo paralizzato per cinque ore consecutive l’intero sistema ferroviario senza riguardi tra alta e bassa velocità a causa del maltempo.

Com’era? Ah sì, I have a dream. Anzi è realtà. Juli Briskman, la statunitense diventata famosa per la foto viralizzata dai social due anni fa in cui mentre andava in bicicletta mostrava il dito medio all’auto su cui viaggiava Donald Trump, è stata eletta nel consiglio della contea di Loudoun, in Virginia, dove il presidente americano si reca spesso in quanto proprietario di un circolo di golf. La donna era stata licenziata per quel gesto.

Migliaia di messicani ogni mattina attraversano la frontiera con il Texas per vendere il proprio sangue a 40 euro per volta grazie a un permesso di permanenza temporale. Nell’ultimo anno invece al confine fra Stati Uniti e Messico sono arrivati 76.020 tra bambini e adolescenti senza genitori, i quali in questo caso avevano versato gratuitamente il sangue prima di tentare l’ingresso negli Usa.

Le prime tre paure degli italiani secondo un sondaggio di Coop Italia sono: il buio, volare e i cani. Grande soddisfazione negli ambienti governativi. Da quando è stato riformato il mercato del lavoro, grazie al Jobs Act, quella che fino a pochi anni fa era la principale paura dei nostri concittadini è scesa quasi agli ultimi posti della classifica. Nessuno ha infatti più paura di perdere il lavoro, pensano a tutto le imprese.senza aiuto esterno e senza timore di conseguenze legali.