E LA FERRERO INVESTE IN BASILICATA

DI NELLO BALZANO

La multinazionale Ferrero di Alba per rispondere alla Barilla/Mulino Bianco che ha messo in commercio una crema spalmabile al cioccolato e nocciole, molto simile alla famosa Nutella Ferrero, ha deciso di colpire la concorrente con la produzione di un biscotto farcito con la stessa Nutella.
Non una semplice produzione aggiuntiva e piccola ad Alba, ma una risposta senza precedenti in campo alimentare: 120 milioni di investimento, una produzione al primo anno mai vista, una promozione pubblicitaria imponente, ma ciò che rende credibile ed apprezzabile questa operazione, un nuovo stabilimento in Basilicata con parecchi posti di lavoro, una boccata d’ossigeno per un sud in eterna crisi.
Insomma esistono ancora imprenditori italiani intraprendenti, pronti al rilancio senza badare a spese, ma soprattutto il coraggio di credere alle potenzialità del nostro Paese, senza ricorrere alle facili delocalizzazioni.
Meritano un assaggio, soprattutto per far crescere posti di lavoro sani ed onesti.

L'immagine può contenere: cibo