LICEO CLASSICO ARNALDO DI BRESCIA: UN’AUTOPROMOZIONE DISCUTIBILE

DI GIOVANNI PAGLIA

“Presenza di studenti con cittadinanza non italiana limitata” e “alunni che provengono da un contesto socio-culturale medio alto”.
Si autopromuove così il Liceo Classico Arnaldo di Brescia, ma potrebbe tranquillamente essere un altro.
Ci dice molto di quello che desiderano le pseudo classi dirigenti di questo paese: restare uguali a se stesse, senza impicci intorno, guardandosi allo specchio nell’illusione di vedere il mondo.
Salvini non ha cambiato l’Italia, ma ne è un prodotto genuino.
È la pietra che trascina a fondo chi non vuole imparare a nuotare.