UN COMPAGNO HA LA LEUCEMIA. TUTTA LA CLASSE DECIDE DI VACCINARSI

DI CLAUDIA SABA

E poi ci sono le storie belle.
Quelle che parlano di solidarietà, di rispetto. Di generosità.
Come a Cesena, dove tutti i compagni di una scuola hanno deciso di vaccinarsi.
Solo così il loro compagno, potrà tornare di nuovo in classe.
Lui ha una forma acuta di leucemia linfoblastica e, per limitare il rischio di infezioni, hanno deciso di vaccinarsi contro l’influenza.
Sono circa trenta bambini.
Di una seconda elementare che lo scorso anno, dopo aver scoperto la malattia del compagno, hanno convinto i loro genitori a recarsi dal pediatra e farsi vaccinare.
Un gesto di generosità che permetterà al bambino ammalato di tornare finalmente a scuola.
Con loro, anche altri sette bambini della classe a fianco, insegnanti e genitori, si sono sottoposti alle vaccinazioni.
Diventando così uno “scudo protettivo” per il bambino.
Come riconoscimento simbolico, ogni bambino ha ricevuto in dono un libro da una libreria vicina.
Le belle storie, nonostante tutto, esistono.
Grazie ai bambini.
Capaci ancora di insegnarci, cosa vuol dire amare.