PREDAPPIO, SINDACO NEGA CONTRIBUTO A DUE STUDENTI PER “TRENO DELLA MEMORIA”.BASTA CON QUESTI SABOTAGGI

DI LEONARDO CECCHI

Una notizia vergognosa. Vergognosa. A Predappio, il sindaco ha negato un contributo di 370 euro a due studenti per la partecipazione al progetto “Treno della Memoria” che avrebbe fatto visitare loro Auschwitz. Lo ha negato.

La spiegazione? Perché per il sindaco: “questi treni vanno solo da una parte e noi non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto”. Non intendiamo collaborare con chi si dimentica di tutto il resto. Fuori dal mondo. C’è da rimanere allibiti. E, bisogna dirlo, c’è da imbestialirsi e rispondere solo una cosa: basta. Basta. Basta con queste idiozie. Basta con questi sabotaggi. In questi giorni sta emergendo il peggio del peggio. Il peggio del peggio. E se non lo denunciamo, la situazione non potrà che deteriorarsi.

Perché negare tutto questo è inaccettabile. Negarlo è aberrante. E’ inumano. Ancor di più, farlo verso le nuove generazioni è intollerabile. Perché se non ricordiamo, inesorabilmente andremo a ripetere il passato. E questo non possiamo accettarlo. No.