IL VOTO SPAGNOLO CONFERMA: FINE DELLA VOCAZIONE MAGGIORITARIA

DI ANNA FALCONE

Il voto spagnolo conferma: fine della vocazione maggioritaria e della esangue corsa al centro. Ci si salva solo con programmi coraggiosi e innovativi, ridando centralità ai Parlamenti, al dialogo fra le forze democratiche e alla sovranità popolare (che è il contrario del sovranismo). A partire dalla scelta dei programmi e dei candidati migliori per portarli avanti, che è il “minimo sindacale” della partecipazione politica dei cittadini alla determinazione dell’indirizzo politico del Paese, in tutte le sue articolazioni territoriali (Sempre art. 49 Cost..questo sconosciuto!). Tertium non datur.