SCONCERTANTE BROSIO DALLA D’URSO. “LA CHIESA VIOLENTA I BAMBINI? CHI SE NE FREGA”

DI CLAUDIA SABA

Il tema trattato lunedì sera nell’ultima puntata di “Live – Non è la D’Urso“, parlava di “Sesso e Chiesa”.
In particolare si è discusso di abusi.
Su minori, suore e preti che praticano sesso, anche violento, tra loro.
Molte le critiche mosse al Vaticano dagli ospiti in studio.
E poi, l’intervento di Paolo Brosio, ha lasciato tutti a bocca aperta.
Con quel “Chi se ne frega di questi casi”, ha scatenato una durissima reazione da parte dei presenti.
È gravissima la sua considerazione.
Soprattutto dopo anni e anni di abusi su donne e bambini.
Abusi che ancora oggi vengono nascosti.
Un’affermazione quella di Brosio, che mette in risalto la sua esaltazione e non certo la fede.
Quando un contenitore vuoto come quello della D’Urso, ospita qualcuno come Brosio, il risultato non può che essere un programma pieno di ipocrisia.
Non si può restare indifferenti davanti a tante vite che resteranno per sempre segnate dalla violenza.
Soprattutto da chi, dovrebbe amare il prossimo come se stesso.
E Brosio non è certo l’unico tra i cattolici, a pensarla così.