‘FRIDA. VIVA LA VIDA’. DOCU-FILM EVENTO DEDICATO ALLA RIVOLUZIONARIA ARTISTA MESSICANA

DI TOTO TORRI

Per la prima volta al cinema, “Frida. Viva la Vida,” dedicato alla rivoluzionaria artista messicana. Passato in anteprima al 37° Torino Film Festival, sarà in esclusiva nelle sale italiane soltanto tre giorni il 25, 26, 27 novembre.
Frida Kahlo, è stata un mitico personaggio rivoluzionario messicano, che attraverso le sue tele ha raccontato il dolore e la sofferenza. Inoltre l’artista è riuscita a mettere insieme una formidabile autobiografia per immagini, raccontando la sua vera storia, il suo dolore fisico. Il dramma dell’amore tradito e degli aborti. Il suo, è stato un continuo impegno politico, tanto che dopo la sua morte viene ricordata come un mito, un’icona pop, in grado di convogliare centinaia di migliaia di visitatori alle mostre e gallerie, che le vengono dedicate, dove oltre a vedere le sue opere, c’è una galleria di fotografie, abiti, oggetti personali, autoritratti con Diego Rivera, un suo amore tormentato del 1931, la colonna spezzata del 1944, le Due Fride del 1939. La rivoluzionaria dal 1907 al 1954, è stato il simbolo del femminismo contemporaneo.
Lo spirito di naturale ribellione di Frida, viene notevolmente alimentato, da una vita disgraziata, colpita a sei anni di poliomielite, è anche vittima di un grave incidente stradale, che a solo 18 anni, la renderà gravemente invalida, tanto che fino alla sua morte dovrà convivere con atroci dolori, ai quali i medici non potranno dare il minimo sollievo. Sarà Asia Argento a condurre lo spettatore alla scoperta dei due volti della pittrice, attraverso i suoi diari, confessioni private, appunti volanti della donna fantasiosa, intelligente e ribelle ai sistemi di violenza, di abuso, che in quei tempi, imperversavano sul popolo, la gente, quella grande fetta dell’universo che da sempre subisce.
Ci saranno testimonianze, interventi di artisti, Hilda Trujillo, che dal 2007 dirige il museo Frida Kahlo, uno dei musei più visitati di Città del Messico, che sorge nella Casa Azul, che fu dimora della pittrice.
La colonna sonora suggestiva e consona strettamente ai tragici avvenimenti sono del compositore e pianista Remo Anzovino. La Grande Arte al Cinema, è un progetto esclusivo di Nexo Digital, distribuito per l’Italia dalla Nexo Digital, Sky Arte, Radio Capital.