NOI CLOWN

DI GIANFRANCO MICALI

 

Ma davvero bastano battute da osteria o da avanspettacolo per conquistare voti? Matteo Salvini, reduce da forsennati tour in Emilia e in tutta Italia, le ha dedicate in un solo giorno a vari soggetti tra i quali brillano padre Zanotelli e il calciatore Suso del Milan. I suoi promoter comunicativi nel frattempo hanno confezionato cartelli nei quali i gattini leghisti mangiano le sardine. D’accordo, il grande Barnum quando girava l’America con i suoi circhi, arrivando in un piccolo centro, diceva: “Cerco di identificare le dieci persone intelligenti e poi mi dedico alle altre novanta”. Ma in realtà i suoi equilibristi, clown e domatori esprimevano notevoli dosi di talento….Qui, invece, da parte dei salvinisti c’è la netta convinzione che i clown siamo diventati proprio noi, pronti ad accettare torte in faccia a spron battuto…