SARDINE PER IL FUTURO

DI LUCA SOLDI
Ci sarebbe la volontà da parte di larga parte dei giovani di FridaysForFuture di aprirsi al movimento delle sardine e viceversa.
I loro mondi coincidono per larga parte e per la ricerca di nuove occasioni di contatto potrebbe contribuire a saldare e rafforzare un cammino che potrebbe benissimo farsi univoco.
È evidente che la politica pare interessata solo formalmente e opportunisticamente a queste nuove energie che si muovono dietro stimoli e pulsioni legate a valori etici ed umani che difficilmente i protagonisti del nostro tempo riescono ad interpretare.
Figure come Greta, come Papa Francesco e pochi altri sono riuscite a costruire una nuova sensibilizzazione verso le devastazioni dei cambiamenti climatici e della necessità di una nuova etica umana, sociale che rinnovi, a sua volta, l’impegno forte verso quella politica che specie nel nostro tempo, mostra grandi fragilità di fronte ai populismi, ai nazionalismi.
Dunque il primo appuntamento è per venerdì 29, dove arriverà a livello nazionale un importante banco di prova, in una grande nuova manifestazione, che ci chiama all’appello anche gli adulti.
E, come nel caso proposto da FFF di Roma, si è diffusa in larga parte del Paese la domanda, l’invito, al movimento delle Sardine a farsi parte. “Unitevi a noi – avevano proposto i giovani di Friday della capitale, in un appello diretto alle 6000 Sardine – convinti che gli obiettivi per cui entrambi lottiamo siano complementari e spesso coincidano”.
E dopo qualche giorno, intanto a Roma, il contatto è avvenuto e la condivisione di intenti e partecipazione pare ormai assodata.
Ma c’è anche l’invito forte rivolto a tutti gli altri a farsi parte concreta seguendo, participando, alle manifestazioni di questo fine settimana
Ma non solo perchè questa volta ci sarà l’opportunità di contrastare, di boicottare  il canto delle sirene che nell’occasione anche del  Black Friday, propone un modello di consumo ritenuto “non sostenibile”.
Sabato, nel pomeriggio, invece, sarà il momento del primo raduno delle sardine in altre piazze d’Italia.
 Le sardine si stringeranno nelle piazze di Firenze, Napoli, Ferrara, Treviso e diverse altre realtà italiane ed è probabile che fra tanti di coloro che parteciperanno ci saranno di sicuro anche i ragazzi impegnati nella lotta per salvare il Pianeta dalle devastazioni ambientali