PROPOSTA DI MATRIMONIO IN PIENA SEDUTA DELL’AULA: UN GESTO IRRISPETTOSO

DI LEONARDO CECCHI

Proposta di matrimonio in piena seduta dell’Aula: un gesto irrispettoso. Di cattivissimo gusto. Perché l’Istituzione parlamentare non si usa arrogantemente per i propri comodi. E qui tra risse e dichiarazioni d’amore si sta trasformando una delle più alte istituzioni dello Stato nel chiacchierato baretto di Zio Peppe all’angolo della strada.

E tutto ciò è, oggettivamente, vergognoso. E inaccettabile. Decisamente inaccettabile.

 

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, testo