destinare 8x1000 edilizia scolastica

DICHIARAZIONE DEI REDDITI: L’8X1000 POTRÀ ESSERE DESTINATO ALL’EDILIZIA SCOLASTICA

DI CHIARA FARIGU

DICHIARAZIONE DEI REDDITI: L’8X1000 POTRÀ ESSERE DESTINATO ALL’EDILIZIA SCOLASTICA

Novità in corso per la destinazione dell’8×100 nella dichiarazione dei redditi.

Lo prevede un emendamento dei relatori al decreto legge fisco, depositato in Commissione Finanze alla Camera.
Il contribuente potrà scegliere tra cinque tipologie di intervento: ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico, efficientamento energetico.

Una novità importante dunque per gli  istituti scolastici.

Sono oltre 9000 quelli che necessitano di interventi urgenti, come certificato qualche giorno addietro dal Report della Fondazione Agnelli. Le scuole italiane sotto tutte da rifare, recita il Rapporto. Ben 3110 presentano problemi strutturali, oltre il 60% sono state costruite prima del 1976.

Strutture fatiscenti, infissi senza doppi vetri, isolamento delle pareti inesistente e pannelli solari un optional presente su meno di un quarto degli edifici, è questo il quadro che accomuna gli edifici scolastici dal Nord al Sud Italia, isole comprese.

Servono fondi. E ne servono tanti, almeno 200 miliardi di euro.

Servono fondi per ristrutturare, fortificare, mettere a norma, conclude il Rapporto. Fondi che si fatica a trovare perché le priorità sono sempre altre in questo nostro Paese.

Un’istantanea pietosa ma purtroppo reale. Che potrebbe però cambiare, nei prossimi anni, anche grazie a questa importante novità fiscale

Foto  destinare 8×1000 all’edilizia scolastica