MINE, UN MORTO ALL’ORA NEL MONDO, META’ SONO BAMBINI

DI ENNIO REMONDINO

Rapporto sulle mine dell’Osservatorio delle Nazioni Unite, nel 2019 sono state 6.897 le vittime di questo tipo di ordigni e di altri residuati bellici, di cui 3.059 i morti. Nella foto i topi che scovano le mine antiuomo in Cambogia: nel paese tra i 4 e i 6 milioni di mine inesplose. I ratti riescono a setacciare 200 metri quadrati di terreno minato in soli 20 minuti. Gli animalisti perdonino. ANSA – Ogni ora almeno una persona nel mondo muore a causa di un ordigno anti-uomo improvvisato. Il rapporto sulle mine, pubblicato dall’Osservatorio delle Nazioni Unite, rileva che nel 2019 sono state 6.897 le vittime di questo tipo di ordigni ma anche di residuati bellici, di cui 3.059 i morti e 3.837 i feriti. Circa il 54% dei coinvolti sono bambini, spesso incuriositi dai resti di esplosivi, munizioni a grappolo ed altri residuati di guerra… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Mine, un morto all’ora nel mondo, metà sono bambini