GLI AGNELLI TRAMITE LA FINANZIARIA EXOR HANNO COMPRATO L”INTERA GEDI

DI MICHELE ANSELMI

A “la Repubblica” debbono proprio considerare una “non notizia”, o una notizia assai imbarazzante, il fatto che gli Agnelli, tramite la finanziaria Exor, abbiano comprato l’intera Gedi dai fratelli De Benedetti, incluso s’intende il quotidiano di largo Fochetti (sede della redazione) che fu fondato da Eugenio Scalfari, diretto poi da Enzo Mauro e Mario Calabresi, ora da Carlo Verdelli. Di nuovo, a due giorni dalla stipula dell’operazione da 100 e passa milioni di euro, neanche un richiamo in prima pagina (solo pagine interne). Come bisogna leggere la scelta? Senso di sconfitta, attesa di chiarimenti, mutazione epocale? Eppure, a leggere i comunicati del cdr, c’è molta agitazione in quelle stanze…