SULLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA

DI LUIGI IRDI

A prescindere dalle ragioni dell’uno o dell’altro sulla riforma della Giustizia, il punto è che c’è una legge già approvata e non si capisce perchè non dovrebbe entrare in vigore secondo i tempi previsti. Tra l’altro nessuno si è sognato di buttare a mare Quota 100 o i decreti sicurezza del Tranvato per non parlare delle celebri leggi vergogna di Berlusconi, ancora tutte lì. Potremmo cominciare da quelle senza assoggettarci per una vota alla lobby degli avvocati.

Visualizza immagine di origine