SISMA SOLEIMANI SCOSSE AFGHANE: CACCIA AI TALEBANI FILO-TEHERAN

DI ENNIO REMONDINO

Effetto domino e reazioni a catena. Il dopo Soleimani in  Afghanistan. Kabul stretta tra Washington e il vicino iraniano. Intanto i droni americani avrebbero colpito mullah Nangyalai, con le solite conseguenze letali sui civiliUcciso Soleimani, quale pedina cade dopo? E dopo i missili da vendetta ufficiale iraniana sulla due basi irachena, cosa aspettarci nella imprevedibile ma certa . reazione a catena che l’operazione americana di Trump personalmente ha innescato? In Afghanistan, ad esempio. E Giuliano Battiston segnala sul Manifesto della nuova caccia ai Talebani filo-Teheran che non solo mette a rischio il processo di pace, che ha già prodotto nuovi morti civili e che costringe a piroette diplomatiche il governo di Kabul, diviso tra due spinte contrapposte. Da una parte l’alleato strategico Usa, primo finanziatore di governo e forze armate, che nel Paese dispone di basi militari con 12-13mila uomini. Poi il vicino Iran, «Paese con cui condivide solidi legami politici, culturali ed economici, oltre a un lungo e poroso confine»… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Sisma Soleimani scosse afghane: caccia ai Talebani filo-Teheran