ARRIVA LA MATERNITÀ DI SEI MESI, UNO ANCHE PER I PADRI

DI NICOLA FRATOIANNI

È giusta l’idea del governo di allungare il congedo per la nascita dei figli, con il coinvolgimento anche del padre. È un passo in avanti importante, sia per redistribuire il carico del lavoro di cura fra uomini e donne, senza che le ultime siano costrette a rinunciare a una parte rilevante della loro vita; sia perché libera il tempo delle persone dal lavoro per consentire loro di dedicarsi anche agli affetti.
È un passo, ma si può e si deve fare di più: si può allungare di più il congedo per gli uomini, non solo un mese. Si può utilizzare la tecnologia per organizzare diversamente e meglio il lavoro, in maniera più agile, per consentire a uomini e donne di adempiere al proprio compito e alla propria genitorialità, senza veder intaccato il salario.
Si può e si deve, con il coraggio di rivedere il presente e di costruire il futuro.