SE ‘NELL’ALTRO MONDO L’UOMO VERRÀ MANGIATO DA CIO’ CHE EGLI MANGIA …’

DI FRANCESCA DE CAROLIS

Storia di Polly. Un racconto sugli ultimi momenti di vita di una gallina d’allevamento… per celebrare la giornata mondiale contro la carne. Un pensiero al “consumo” che impunemente facciamo di esseri viventi. Un invito a considerare tutta la sofferenza che infliggiamo agli altri animali… perché chissà se poi davvero, come si legge in un antico trattato sacrificale indiano, “nell’altro mondo l’uomo verrà mangiato da ciò che egli mangia”.  “E’ proprio lei. Polly. E dietro di lei Dino, Branko, Pupo, e gli altri. Tutti allineati nell’infinita teoria di grida di silenzio. Polly. Mi ha percepito. Mi ha sentito. Non parla. Ma il suo occhio rovesciato nel vuoto mi sta cercando. Ecco, mi vede… diomio, già più non mi vede. Uno scatto meccanico devia verso destra il movimento dei binari aerei. E’ uno scorrere lento, inarrestabile. L’ho di nuovo persa. Polly nascosta dalle sagome di Dino, Branko, Pupo, di tutti gli altri, ora scossi da fremiti elettrici. Ecco, svolto anch’io. Non posso che seguirli… CONTINUA SU REMOCONTRO: 

Se ‘nell’altro mondo l’uomo verrà mangiato da ciò che egli mangia..’