GIORGIA MELONI VS LA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

DI MARIO PIAZZA

Sarà pure Giorgia, donna, madre, cristiana ed italiana, ma trasformare un presidio di civiltà sociale e civile in una delle tante porcherie propagandistiche ed elettorali non fa onore a nessuna delle cinque.

E’ da più di trent’anni che la Casa delle Donne costituisce un progetto unico al mondo di cui sia Roma Capitale che il Comune possono menare vanto, oggi più che mai in presenza del dilagare delle “violenze di genere”.

E invece no, incredibilmente il tentativo di affossare una realtà che persino la sindacatura Alemanno aveva rispettato proviene proprio da una donna, la stessa che avrebbe voluto un contraddittorio al toccante racconto che Rula Jebreal ci ha regalato dal palco di Sanremo, la stessa che vorrebbe un blocco navale militare per ricacciare altre donne nei lager libici insieme ai loro bambini.

Per chi volesse saperne di più e magari sostenere la Casa Internazionale delle Donne di Roma, questa è la loro web page:

https://www.casainternazionaledelledonne.org/index.php/it/home