SIRIA, ISRAELE BOMBARDA A DAMASCO, ERDOGAN MINACCIA ASSAD E MOSCA

DI ENNIO REMONDINO

Missili israeliani su postazioni di miliziani filo-iraniani. Si parla di «12 vittime». Continua il braccio di ferro su Idlib. La Turchia: «Via le truppe siriane entro febbraio o attacchiamo». Secondo l’Onu, in due mesi i profughi in fuga dalla provincia di Idlib sono saliti a 520mila. Agenzia Nova 6 feb – “Obiettivi ostili” su Damasco. Agenzia di stampa ‘Sana’, raid aerei lanciati da Israele nell’area di Kiswa e nell’area di Damasco. Conferma dall’Osservatorio siriano per i diritti umani. I raid avrebbero colpito posizioni delle forze di Assad e delle milizie iraniane nella ‘Brigata 91’ della Prima Divisione nelle vicinanze della città di Al Kiswa. Nel governatorato di Damasco sono invece stati colpiti postazioni della ‘Brigata 75’ nelle vicinanze del villaggio di al Muqaylabiyah, a ovest della capitale, il Centro di ricerca militare di al Mazzeh e il Centro scientifico di ricerca. Secondo i media siriani, nei raid sono rimasti feriti otto militari, mentre per altre fonti sarebbero morti dodici combattenti (miliziani sciiti)… CONTINUA SU REMOCONTRO:

Siria, Israele bombarda a Damasco, Erdogan minaccia Assad e Mosca