A PROPOSITO DI QUEI 20MILA EURO DI RISARCIMENTO DI PELÙ A RENZI

DI MICHELE ANSELMI

Come sapete non ho proprio simpatia politica per Matteo Renzi. Ma credo che quei 20 mila euro siano un accettabile risarcimento. Piero Pelù, il survoltato rocker fiorentino sempre a torso nudo e coi pantaloni di pelle nera, avrebbe dovuto contare fino a dieci prima di dare del “boy scout di Gelli” (?) al futuro presidente del Consiglio nel lontano 2014, dal palco del concertone di San Giovanni. Ciò detto, essendo stato un uomo potentissimo, Renzi avrebbe anche potuto lasciar perdere la faccenda e non affidarsi agli avvocati, magari limitandosi ad esigere delle scuse per l’incauta e stupida battuta.