MISSILI IRANIANI: LESIONI CEREBRALI PER 100 SOLDATI USA. ECCO COSA NASCONDE IL PENTAGONO

DI ALBERTO NEGRI

Il New York Times pubblica un articolo e una delle rarissime foto del raid missilistico iraniano sulla base Usa in Iraq di Al Asad lanciato come ritorsione per l’uccisione di Qassem Soleimani. Oltre un centinaio di soldati hanno presentano lesioni traumatiche cerebrali (TBI). In un primo momento il Pentagono aveva negato tutto. Dal 2001 (Afghanistan e Iraq) a oltre 430 mila soldati sono state diagnosticate TBI. Ma Casa Bianca e Pentagono nascondono i dati reali e le conseguenze.