SU PIERANGELO BERTOLI E LA SINDROME DI DOWN

DI JACOPO MELIO

Il mio amico Alberto Bertoli, ieri, mi ha inviato un video in cui Adriano Aragozzini, ex patron di Sanremo, durante un’intervista con Simona Ventura ha definito il padre Pierangelo Bertoli “Down”, quando in realtà il cantautore aveva avuto la poliomielite.

Sia chiaro, il problema non è essere paragonati a persone con questa sindrome, e ci mancherebbe altro: l’offesa sta nello scambiare due condizioni totalmente diverse, mancando di rispetto ad entrambe le parti dimostrando superficialità e approssimazione (proprio da parte di chi si è vantato di aver portato la disabilità a Sanremo).
È assurdo che ancora oggi non si sappia cosa sia la sindrome di Down o cosa abbia comportato la polio. Non si richiede una cultura medico-scientifica, per carità, sarebbe sufficiente un minimo di quella sensibilità e attenzione che (magari giustamente) si è sbandierato.

Le parole sono importanti, e se è vero come ripeto sempre che le persone non sono la loro cartella clinica, è altrettanto vero che la storia di ognuno deve sempre essere difesa.
Un abbraccio ad Alberto e un pensiero per Pierangelo, ovunque sia, sicuramente inc**zato come solo lui sapeva fare, in modo intelligente

Visualizza immagine di origine